Condividi:

É tutto pronto per #degustando, il Festival delle Tipicità del territorio, un format che negli anni passati con il suo strepitoso successo ha portato tanti alla conoscenza e all’acquisto delle eccellenze biologiche e alla conoscenza delle particolari realtà agricole. Agricoltura e promozione territoriale vanno di pari passo, l’appuntamento é domenica 6, l’intera giornata dedicata al gusto e alla cultura. Dall’olio al vino, dal miele alla birra artigianale ai dolci della tradizione, dalle olive in salamoia alle confetture, una rappresentanza dei produttori provenienti da tutta la Sicilia, impegnati ogni giorno nel realizzare prodotti di qualità per soddisfare le richieste del cittadino consumatore, nel rispetto dell’origine e del territorio che li ospita.

“La promozione dell’economia locale passa attraverso il sostegno dei settori produttivi di eccellenza del territorio – spiega Carmelo Ceraolo – e Legambiente del Longano ancora una volta come in molte altre occasioni coordina le attività di promozione diretta di imprese, associazioni, consorzi ed enti, fornendo loro supporto organizzativo, tecnico e logistico nell’ambito della partecipazione a questa importante fiera del gusto e della conoscenza del territorio. Gli obiettivi che la manifestazione vuole perseguire, si sviluppano attraverso un fitto programma di azioni culturali e gastronomiche. Sinergicamente cultura e cibo, mente e corpo, faranno da sfondo alla via del gusto la presentazione del libro di Girolamo Sofia, la presenza della dottoressa Clara Martinelli , installazioni di attualità e cultura, la mostra “solaria” di Giuseppe Aliberti proponendo cosí la genuinità e la diffusione di prodotti agro-alimentari come una necessità economica, sociale e culturale”.

“Nell’evento di domenica risulta centrale il ruolo del territorio – sottolinea Carmelo Ceraolo, presidente di Legambiente del Longano – i valori intrinseci e estrinseci del cibo trovano la loro origine e il loro sviluppo all’interno della tradizione e delle attività di coltivazione, allevamento e trasformazione dell’edibile da parte dei popoli e delle comunità locali, frutto d’esperienze millenarie sulle quali oggi si innestano forti innovazioni scientifiche e tecnologiche e su cui occorre procedere con efficaci processi di comunicazione e promozione culturale.

#degustando si costituisce come un laboratorio di idee e di progetti volti ad individuare, tutelare e promuovere la rete delle migliori produzioni ed espressioni locali nei settori dell’enogastronomia, dell’artigianato e delle tradizioni. #degustando si promuove, di rimuovere il terreno che ristagna, che da troppo tempo è incolto e lavorare la terra che puó tornare così a dare i suoi frutti . Con questo spirito, – conclude Cearolo – nel suo itinerario collinare #degustando percorre l’entroterra rodiese alla scoperta e alla valorizzazione degli aspetti artistici, musicali, culturali, enogastronomici”.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.