Condividi:

Situazione di assoluto degrado nel torrente Patrì nel tratto tra il ponte Termini SS 113 e località Maceo, ricadente nel comune di Terme Vigliatore.

A denunciare il totale abbandono del luogo, dimenticato da anni dalle istituzioni competenti, è Legambiente del Longano con il presidente Carmelo Ceraolo.

“Vergognoso, questa la situazione fotografata oggi 5 luglio 2021. Da anni denunciamo la situazione. Un viaggio tra rifiuti di ogni sorta, materiale di demolizione, amianto dato alle fiamme, ingombranti e tante altre tipologie di rifiuti speciali che andrebbero smaltiti diversamente, la situazione ha assunto connotati allarmanti, urge in modo immediato intervento di sequestro dell’area e relativa bonifica, di concerto azione di controllo tramite video sorveglianza dei varchi d’ingresso e repressione per questi ladri di futuro.

Una vera e propria discarica a cielo aperto che durante le ore notturne con regolarità diventa una “terra dei fuochi” un vero e proprio degrado ambientale che oltre a causare un gravissimo inquinamento, produce un altissimo rischio sanitario per la popolazione”.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.