Condividi:

Il deputato messinese del gruppo misto comunica che con Decreto del 22 novembre 2021 il Ministero della transizione ecologica ha finalmente approvato l’elenco dei siti orfani da riqualificare per l’attuazione dell’investimento 3.4 (Bonifica di siti orfani) previsto nell’ambito di intervento 3 della componente C4 (Tutela del territorio e della risorsa idrica) della missione M2 (Rivoluzione verde e transizione ecologica) del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza.

“Con il Governo Conte avevamo rilanciato il lavoro sui fondi per le bonifiche dei siti orfani, discariche da bonificare senza però alcun finanziamento previsto per la bonifica o senza più un ente a cui attribuire la responsabilità, andando a incrementarne la dotazione, grazie all’ex ministro Costa, con oltre 100 milioni di euro.
Nel PNNR per questo intervento invece saranno previsti per tutto il paese oltre 500 milioni di euro che finalmente, grazie all’inserimento degli interventi nel possibile piano d’azione che verrà redatto nei prossimi 60 giorni, potranno restituire una speranza a tutti quei territori come i comuni di Mazzarrà S.Andrea e di Tripi che hanno subito una gestione criminale dei rifiuti ritrovandosi oggi due “colline” artificiali, fatte solo di rifiuti, che causano grossi rischi ambientali ed economici per la loro gestione.
Spiace purtroppo constatare che la Regione Siciliana non abbia però deciso di inserire tra i cd. “siti orfani” da bonificare anche la vecchia discarica rinvenuta a Milazzo dopo le mareggiate del dicembre 2019, per la quale ad oggi è stato previsto solo un intervento di messa in sicurezza ad opera della Protezione Civile.
Adesso è importante che tutta la politica messinese lavori affinchè questi due ecomostri entrino in graduatoria per essere prontamente bonificati grazie a queste importanti risorse. ” Conclude il deputato.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.