Condividi:

In vista delle amministrative, con le elezioni posticipate tra settembre e novembre prossimo, alla luce dell’emergenza covid19 che ha fatto spostare l’appuntamento dalla primavera all’autunno di quest’anno, si cerca di trovare una nuova quadratura nella coalizione del centrodestra. Dopo l’intervento dei rappresentanti della Lega dei giorni scorsi che sollecitano un progetto politico-amministrativo per la città del Longano, più unito ed aperto a tutti, non è mancata ad arrivare la voce del candidato ‘in pectore’ del centrodestra, l’Avv. Pinuccio Calabrò, che in una attenta nota ha voluto chiarire la sua posizione.

“Con estremo compiacimento prendo atto del comunicato dei rappresentati della Lega, On. Catalfamo Antonio e del segretario provinciale Dr. Matteo Francilia, esplicitamente volto al rilancio del mai sopito progetto di un centrodestra unito alle amministrative di Barcellona P.G..
Placo sul nascere le voci di un mio ritiro dalla competizione elettorale barcellonese, frutto di un malinteso o forse di una maliziosa lettura del manifestato perdurante intendimento di riunire le forze politiche della coalizione a sostegno del Governo Musumeci, positivamente alleate nello svolgimento dell’azione di governo regionale, ma, purtroppo, allo stato, vacillante nel progettare un programma politico forte e fruttuoso che permetta al nostro territorio di incanalarsi nell’alveo di un sereno rilancio.
La situazione post emergenziale, – sottolinea Calabrò – che vede un drammatico ulteriore deterioramento della condizione socio economica del nostro paese, principalmente offensiva delle fasce più deboli della popolazione e del tessuto economico, le imprese in precario stato, non consente ad alcuno di sottrarsi alle responsabilità politiche, malcelando, in realtà, opinabili interessi di bottega.
Non è tempo di liti e lotte, specie di coalizione, ma di unione onesta e leale per il bene di Barcellona.
Rimane integro il proposito di essere il primo cittadino della mia amata città, a cui devo i natali, in cui ho scelto di vivere l’intera mia esistenza ed a cui devo le mie realtà di vita, ma le aspirazioni devono compararsi con la necessità di Barcellona di avere un governo cittadino forte, legittimato da tutte le forze politiche del centrodestra (Diventerà Bellissima, Fratelli d’Italia, Lega e Forza Italia) unite da un azione politica cooperativa e sinergica verso lo sviluppo proficuo del nostro territorio.
Pertanto, mio malgrado, mosso da idee e pensieri che trascendono i meri egoismi, – conclude Calabrò – manifesto pubblica la disponibilità a rimettere la mia candidatura alla coalizione di centrodestra che, ripeto, fonda stabilmente il Governo Regionale, auspicando di godere delle giuste coordinate per poter personalmente interpretare la candidatura a Sindaco di Barcellona P.G. dell’intero centrodestra, a tal fine rinnovo la mia disponibilità”.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.