Condividi:

Tra i più votati in Sicilia, coloro che hanno fatto il boom di voti su scala regionale, sul podio Luca Sammartino del Pd che in regione surclassa tutti.

Sammartino ha ottenuto la bellezza di 32.299 voti nella provincia di Catania. Al secondo posto Stefano Zito del M5s con 18.008, che rientra all’Assemblea per il suo secondo mandato, nella legislatura appena conclusa considerato tra i più attivi all’ARS. Medaglia di bronzo per Luigi Genovese jr, candidato con Forza Italia nel messinese con 17.359 preferenze.

Mentre a Palermo il più votato è stato Edy Tamajo di ‘Sicilia Futura’ con 13.984 preferenze; a Caltanissetta primo il candidato presidente Giancarlo Cancelleri del M5s con 12.434 voti. A Ragusa vince il grillino Stefano Campo, 6.214; Matteo Mangiacavallo del M5s il più votato nell’agrigentino con 14.973 preferenze; a Enna vince la grillina Elena Pagana con 8.110 voti. A Trapani il recordman è Baldo Gucciardi del Pd con 10.891 preferenze.

A Messina saranno dieci i deputati regionali a sedersi a Sala d’Ercole: con Forza Italia che porta all’Ars Luigi Genovese che ha superato le 17 mila preferenze  e l’ Avv. Tommaso Calderone con oltre 13 mila voti ha lasciato indietro i deputati uscenti Santi Formica e Nino Germanà.

Due i deputati anche per il M5S: confermata infatti Valentina Zafarana che supera gli 8 mila voti. Insieme a lei approda a Palermo Antonio De Luca  con 7 mila voti.

Il Pd ha piazzato in provincia solo un deputato, all’uscente veterano Laccoto ci sarà il direttore generale dell’ateneo messinese Franco De Domenico con quasi 12 mila preferenze. In Diventerà Bellissima il deputato è Pino Galluzzo, con oltre 5 mila preferenze, superando l’antagonista Paratore sotto di un migliaio di voti. Ottimo successo in provincia per voto d’opinione alla lista per Fratelli d’Italia che ottiene un  seggio con  Antonio Catalfano, con più di 4 mila preferenze.

In casa Udc-Sicilia Vera, il seggio è andato all’ex sindaco di santa Teresa e Fiumedinisi,  Cateno De Luca che ritorna all’Ars dopo 5 anni di assenza grazie alle oltre 5mila preferenze, anche se questo seggio è in contesa con l’uscente Beppe Picciolo con oltre 10 mila voti con un distacco nel conteggio delle liste  di 102 voti in meno per Sicilia Futura.

Infine da ricordare che agli 8 eletti nelle rispettive liste vanno ad aggiungersi Elvira Amata di Fretalli D’Italia e Bernadette Grasso di forza Italia, inserite nel listino del candidato presidente Musumeci.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.