Condividi:

Aumentano giorno dopo giorno a livello locale, le iniziative di solidarietà dopo quanto accaduto nel centro Italia mentre le immagini di devastazione scorrono nelle televisioni nazionali. Una vicenda atroce che ha sconvolto l’intera penisola, in cui molta gente si sente spinta da una forza incontrollata a tal punto da voler essere lì ad aiutare più gente possibile, ma la realtà ci porta qui e noi non possiamo fare altro che dare il nostro contributo in quanto adesso è necessario intervenire con la preghiera e fatti concreti. alla luce di questa terribile emergenza a Barcellona è stato attivato un centro di raccolta presso il CONVENTO – SANTUARIO S.ANTONIO DI PADOVA, Piazza Convento.

I volontari fanno sapere che servono urgentemente da destinare nei paesi terremotati: Pannolini; Assorbenti; Cerotti; Disinfettante ; Coperte; Cotone; Bende ; Garze; Mutande; Reggiseni; Calze; Bollitori; Contenitori di plastica; Piatti di plastica; Forchette di plastica; Bicchieri di plastica; Alimenti per bambini; Shampoo ; Bagnoschiuma ; Detersivi; Sapone; Deodorante.

“È possibile consegnare i beni *TUTTI I GIORNI DALLE 18,00 ALLE 20,30* presso i locali del Convento. Il Signore ricompensi quanti faranno del bene a questi fratelli e a tutti doni Pace e Bene”.

Gesto concreto ed assai lodevole in favore dei terremotati anche da parte del comune di Montalbano che ha già deliberato di devolvere l’introito di sabato 27 e domenica 28 dei biglietti d’ingresso al Castello Federiciano al comune di Amatrice per partecipare alla ricostruzione di un’opera individuata dal Sindaco del Borgo colpito così duramente dal sisma. “Visitando così Montalbano – scrive il sindaco Filippo Taranto – anche voi potrete aiutare chi in questo momento soffre per avere perso la propria casa e il proprio patrimonio”.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.