Condividi:

“Lunedì prossimo saremo in sopralluogo a Messina, al grande cantiere del viadotto Ritiro, per fare il punto sullo stato dei lavori, su eventuali ritardi e per valutare sul posto ogni possibile soluzione per accelerare i lavori. Ci troviamo dinanzi a uno dei cantieri in corso fra i più complessi non solo di Sicilia, ma dell’intera Italia, posto su una strategica arteria come l’A20. Il Governo Musumeci trovato un’opera impantanata: abbiamo fatto ripartire i lavori e poi, una volta preso atto delle criticità progettuali che riguardavano le pile, abbiamo adottato la necessaria perizia di variante per salvare l’infrastruttura e andare avanti. Oggi serve accelerare e limitare al massimo i disagi. Sono state invitate al sopralluogo le deputazioni nazionali e regionali nonché i rappresentanti della Lega che hanno chiesto l’audizione in Commissione Trasporti alla Camera”.

Lo rende noto l’assessore regionale alle Infrastrutture Marco Falcone, a proposito dei lavori in corso al viadotto Ritiro sull’A20 Messina-Palermo.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.