Condividi:

Sabato 5 giugno alle 18,30 a palazzo D’Amico sarà presentato il volume “Rifioriscono i prati in primavera” – Emozioni nei giorni del Coronavirus (raccolta di saggi, diari, poesie ed illustrazioni), curato da Lombardo edizioni.
Dopo i saluti del sindaco Pippo Midili, interverranno l’assessore Francesco Alesci, il presidente del Consiglio di biblioteca, Filippo Russo, l’editore Antonio Lombardo ed i rappresentanti del Comitato di valutazione composto da, Valentina Di Salvo, Giovanni Dugo, Gianni Lombardo, Donatella Manna, Filippo Russo. A seguito dell’emergenza, nel rispetto delle direttive anti-covid, l’ingresso sarà consentito fino al massimo stabilito dalla legge.

Intanto il sindaco Pippo Midili e l’assessore alla Cultura, Francesco Alesci sono intervenuti ieri mattina alla cerimonia inaugurale del progetto “Mylartis”, finanziato dal Piano Triennale delle Arti 2019-2021 e promosso dal Terzo Comprensivo guidato dal dirigente scolastico Alessandro Greco.
Un progetto basato sulla creatività analogica e digitale, che ha dato vita a una serie di interventi di conoscenza, valorizzazione e riqualificazione di una porzione del territorio limitrofa alla scuola secondaria di primo grado Zirilli, sita in contrada Ciantro.
Abbiamo fatto un viaggio nel tempo – ha detto Greco -l’aspetto che ha interessato il nostro studio è quello della “cultura materiale” alla quale abbiamo attinto per ripercorrere artisticamente, storicamente, quanto realizzato in passato in epoca preistorica e greco-ellenistica nella piana di Milazzo.
Partendo dai luoghi in cui sono stati ritrovati i reperti attualmente esposti presso l’Antiquarium Domenico Ryolo di Milazzo, sono stati realizzati dei murales, la cui ispirazione è arrivata dallo studio dei reperti presenti nella tomba numero 5 dell’area Ciantro.
La realizzazione, alla “maniera degli street artist”, di due murales nei muri esterni vuole essere la prima produzione di un racconto per immagini in cui passato presente e futuro si incontrano riqualificando un luogo di appartenenza della comunità scolastica.
La riscoperta di tracce botaniche del passato, nel cortile della scuola, è stato realizzato attraverso sperimentazioni artistiche (ad esempio la stampa in cianotipia, antica tecnica fotografica).
Nell’ambito del progetto è stata realizzata una audioguida in tre lingue (italiano, inglese, spagnolo) che permetterà da oggi di restituire un percorso archeologico, multimediale, scaricabile con l’app iztravel. Si tratta di un viaggio inedito, non solo per il luogo oggetto del tour ma anche per il ritmo narrativo e coinvolgente, alla scoperta di alcuni siti archeologici significativi come il villaggio preistorico, la fattoria ellenistica e la stessa tomba di Ciantro.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.