Condividi:

Sembrava che le sue condizioni fossero stabili ed in leggero miglioramento, invece per il 35enne vittima la scorsa settimana dell’esplosione della bombola di gas in casa, non c’è stato nulla da fare.

L’uomo è morto all’ospedale al Civico – Grandi Ustionati di Palermo, dove era stato subito trasportato in elisoccorso lo scorso 30 giugno. Le sue condizioni sono apparse subito gravi, per le ustioni su tutto il corpo. I medici avevano mostrato un cauto ottimismo, anche il 35enne era sempre rimasto in prognosi riservata.

Purtroppo oggi la tragica notizia dal presidio palermitano, che getta amici, familiari, parenti e l’intera comunità falconese nel dolore e nella tristezza.

 

 

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.