Condividi:

Festa di San Rocco, patrono della frazione di Calderà, tormentata dalla cattive condizioni del tempo, dopo l’uscita a terra del Santo bagnata dalla pioggia nella serata di ieri, è stato deciso di rinviare a domani pomeriggio alle 18 la tradizionale e sentita processione a mare. La scelta è arrivata dopo vari incontri avvenuti tra il Comitato della festa e il primo cittadino Roberto Materia, sentendo anche il parere esperto dei pescatori della piccola frazione marinara. Anche se le condizioni atmosferiche risultano ottimali, con il sole a far da padrone nel cielo dell’intera città del Longano, colpita da un forte acquazzone nella serata di ieri, sono le caratteristiche del mare ancora mosso, a destare preoccupazioni. In conseguenza di ciò al fine di evitare problemi per la barca che trasporta il simulacro, si è optato per rinviare di un giorno il passaggio a mare di San Rocco. Nel durante oggi dopo la messa, si completerà la processione a terra bloccata dalla forte pioggia giunta ieri sera, quando il simulacro era arrivato nella zona di Spinesante. Infine, si è deciso anche di far partire la processione a mare con un’ora d’anticipo al fine di dare attenzione e spazio anche allo spettacolo di comicità di Toti e Totino a Piazza delle Ancore.

Si preannuncia per domani una grande partecipazione di pubblico locale e di tanti provenienti dal comprensorio, per una festa religiosa sempre più affascinante e coinvolgente, dove saranno tanti a prendere d’assalto le spiagge della costa barcellonese, anche se quest’anno la Capitaneria ha disposto il divieto di falò, da vedere quanto tale obbligo venga rispettato per il bene e la salvaguardia del nostro arenile e dei bagnanti.

 

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.