Condividi:

Nel piccolo comune tirrenico, negli ultimi giorni si è registrato un aumento dei contagi e dei casi di isolamento domiciliare.
A cercare di fare il punto della situazione e invitare la cittadinanza a comportamenti responsabili specie in questi giorni di festività, il sindaco Maurizio Crimi, che attraverso la Pagina ufficiale del Comune fa sapere che: “Tra questi ultimi, numerosi nostri concittadini hanno capito a quali regole attenersi per evitare un ulteriore aggravarsi della situazione, altri non capiscono o si rifiutano di capire.

Purtroppo, sono costretto a ribadire – chiosa il sindaco – la regola madre di condotta: I SOGGETTI POSITIVI AL COVID DEVONO STARSENE A CASA. NON DEVONO USCIRE; I SOGGETTI CHE HANNO AVUTO CONTATTI DIRETTI CON POSITIVI DEVONO PORSI IN ISOLAMENTO VOLONTARIO. NON DEVONO USCIRE.
Per tutti, sarà cura dell’USCA contattare le persone interessate per la sottoposizione a tampone.
Per altri concittadini che hanno avuto contatti diretti con soggetti positivi e non sono stati individuati dall’USCA per varie ragioni, è loro responsabilità porsi in isolamento fino al decorso del tempo tecnico (10 giorni) per la sottoposizione al secondo tampone anche se il primo è risultato negativo.
RISULTA IMPORTANTISSIMO ATTENERSI ALLE REGOLE PER EVITARE CHE LA SITUAZIONE SFUGGA DI MANO.
COMPRENDO CHE IL PERIODO PASQUALE SPINGA MOLTI AD ATTI DI LEGGEREZZA, PURTROPPO NELL’ATTUALE SITUAZIONE QUALSIASI ATTO D’IRRESPONSABILITA’ POTREBBE GENERARE DELLE CONDIZIONI DI SALUBRITÀ PUBBLICA DI DIFFICILE GESTIONE.
Le trasgressioni saranno denunciate all’Autorità Giudiziaria. Per qualsiasi esigenza potete contattare il numero del gruppo di volontari “Siamo con voi” 3501184662″.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.