Condividi:

I consiglieri comunali del gruppo ‘Furnari che Vogliamo’, Paola Belardo, Antonina Fazio, Vincenzo Pelleriti e Giuseppe Mendolia, sollecitano con un interrogazione il Sindaco Maurizio Crimi e il responsabile economico finanziario del Comune di Furnari, sull’aumento delle ore contrattuali dei dipendenti ex Asu stabilizzati.

Nel documento i consiglieri specificano che: “Premesso che con deliberazione di giunta municipale n. 248 del 12.11.2020 è stato stabilito di aumentare le ore contrattuali dei dipendenti ex asu stabilizzati; che questo Consiglio comunale ha provveduto a votare in bilancio le risorse necessarie affinchè la nuova stipula avvenisse con decorrenza 1.1.2021; che in atto non si è provveduto ad attuare quanto previsto, nonostante tutto fosse già approntato;
che a richieste informali sulle eventuali problematiche che in atto non consentono la stipula del nuovo contratto per il personale superiormente citato, si è risposto che ciò dipende dall’attuazione di una nuova norma;
tutto ciò premesso interroga e chiede di sapere:
1. Se la norma che ha creato le succitate “complicazioni” attiene la formulazione del nuovo FDCE, che in base al decreto attuativo dell’art. 33, comma 2, del Decreto-legge n. 34/2019 esplicitato dalla relativa circolare, impedirebbe di procedere a nuove assunzioni;
2. Per quanto attiene la specifica di cui al punto 1, si vuole precisare che la norma attiene le nuove assunzioni e non le modifiche contrattuali, anche se viene consigliato la diminuzione delle spese del personale;
3. Nella superiormente espressa logica di contenimento di spese, non si capisce come si sia provveduto a stipulare nel 2021, convenzione con il Comune di Capo D’Orlando per prendere un ingegnere come capo area tecnica, aumentando cosi le spese del personale, a meno che non sia provveduto ad utilizzare l’art 107 bis del DL 108/2020, in questo caso il FCDE permette di essere calcolato utilizzando la percentuale di riscossione del quinquennio precedente con i dati del 2019 in luogo di quelli del 2020, eliminando i problemi succitati, sempre se siano quelli che impediscano l’aumento orario del personale interessato.
In conclusione, oltre a chiedere quali siano i reali problemi che ad oggi impediscono ciò che doveva avvenire il 1.1.2021, si chiede, se non sia il caso di utilizzare l’art. 107 bis del DL 108/2020, ricordando, in ogni caso, che quanto richiesto non attiene a nuove assunzioni. Si ricorda, infine, che tale aumento delle ore contrattuali era stato previsto per implementare l’efficacia e l’efficienza dei servizi del comune di Furnari”.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.