Condividi:

La comunità di Furnari si prepara a celebrare le due feste patronali, che si svolgeranno nel giro di due settimane dal 9 al 15 settembre, si parte con la festa di S. Antonio Da Padova mercoledì 9, a seguire la festa in onore di Maria S.S. Addolorata martedì 15.

L’amministrazione comunale di Furnari, guidata dal sindaco Mario Foti, ha reso noti i programmi delle due feste assai sentite in paese. Al via già questa sera, quando alle 19 ci sarà la discesa del Venerato Simulacro di Sant’Antonio e la celebrazione Eucaristica. I prossimi tre giorni invece saranno dedicati al triduo solenne ed alle preghiere al santo. E’ il 9 di settembre il giorno dei festeggiamenti in onore di S.Antonio da Padova. Si inizia alle 8 del mattino, con gli spari delle bombe a salve, mezz’ora dopo la celebrazione eucaristica ed il giro per le vie del paese del corpo bandistico “Regina D’Italia, di Aci Sant’Antonio. Nel pomeriggio, alle 17,30 la celebrazione Eucaristica e la solenne processione del Simulacro del Santo Patrono per le vie del Paese. Alle 22 in piazza Marconi il concerto a cura del corpo bandistico “Regina D’Italia” di Aci Sant’Antonio. A mezzanotte i tradizionali fuochi d’artificio, con lo spettacolo pirotecnico a cura della ditta Santino Tumore di San Filippo del Mela. L’area di pertinenza è quella della Scuola Media “ G.Meli”. Dal 10 settembre al via ai preparativi per i festeggiamenti di Maria S.S. Addolorata, in programma il 15 settembre a Furnari. Si inizia alle 19,30 con la celebrazione Eucaristica e la reposizione del venerando Simulacro nel suo altare. Il 12-13-14 settembre nella chiesa di Maria e Gesù il triduo solenne. Lunedì 14 settembre l’esaltazione della Santa Croce. Alle 8 del mattino sono previsti gli spari di bombe a salve, alle 18,30 invece la preghiera Mariana e la celebrazione eucaristica, a cui seguirà la processione con la reliquia della Santa Croce sino alla chiesa madre. Ricco il programma del 15 di settembre, si inizia alle 8 con gli spari di bombe a salve. Mezz’ora dopo la celebrazione eucaristica ed il giro per le vie del paese del corpo bandistico “Giuseppe Verdi” di Furnari. Alle 17,30 la celebrazione eucaristica ed a seguire la solenne processione con il simulacro della madonna per le vie del paese. Ma oltre al programma religioso è piuttosto ricco anche quello ricreativo. Quest’ultimo prenderà il via il 10 settembre con uno spettacolo musicale in programma in piazza Marconi alle 21,30. Il giorno dopo, nella stessa piazza, alle 21,30 Serata di KaraoKe Canta e Vinci a cura del Gruppo “Ace Off Clubs”. Sabato 12 settembre altro appuntamento in piazza Marconi, con il teatro Stabile di Milazzo che rappresenterà la Commedia intitolata “Le Pillole di Ercole”, di genere brillante in due atti di C. Hennequin e P. Bilhaud, a cura dell’Associazione Moving More in collaborazione con l’Amministrazione Comunale. Domenica 13 settembre sarà la volta del “Precario tour” di Lello Analfino e dei Tinturia. Il giorno lo spettacolo “Tavola tonda a Palermo”, a cura della Scuola Popolare di arte e musica, con danze mediterranee europee e del meridione d’Italia (Pizzica, Tamburiate, Tarantelle, Bourrè, Chappelloise, An-drò, Danze Ebraiche, Greche, Balcaniche), a cura dell’Amministrazione Comunale. Nel corso di questi giorni di eventi e festeggiamenti la cittadina di Furnari sarà illuminata dalla ditta “Sicil Impianti” di Barcellona Pozzo di Gotto. Le manifestazioni sono state realizzate grazie all’impegno ed alla fattiva collaborazione dell’Amministrazione Comunale. Il Comitato per i festeggiamenti ha voluto ringraziare i cittadini, le Autorità Religiose, Civili e Militari, gli Sponsor e tutti coloro, che in vario modo, renderanno possibile la realizzazione dei festeggiamenti.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.