Condividi:

A definizione di un percorso avviato con il carissimo Prof. Sebastiano Tusa, già Ass. Reg. BBCC della Sicilia, si terrà il 26 novembre alle ore 10 sulla piattaforma “Google Meet”, un incontro ad inviti con tutti i GAL della Sicilia da parte del neo Assessore Regionale dei BBCC e dell’I.S., dott. Alberto Samonà, per aderire all’Accordo di Programma e così alla costituzione di una “RETE CULTURA”, che possa contribuire alla valorizzazione del patrimonio culturale siciliano e alla promozione di processi di identità culturale e di crescita sociale attraverso il potenziamento della fruizione dei beni culturali” e che la Giunta regionale ha apprezzato con deliberazione n. 46 del 29 gennaio 2019, quale Accordo di Programma da sottoscrivere con tutti i GAL della Sicilia.

“Ricordiamo che alla nascita della Rete Culturale il nostro GAL ha dato iniziale impulso e che l’idea prese corpo a luglio del 2018 in occasione dell’avvio del 1° Festival per il territorio sostenibile siciliano, che l’assessore Tusa ha inaugurato nel territorio del GAL TIRRENICO Mare Monti e Borghi. Fu quella l’occasione in cui il direttore del GAL TIRRENICO, Arch. Roberto Sauerborn, sottopose l’idea, maturata in sinergia con il CdA e il Presidente del GAL, dott. Roberto Materia, all’esponente del Governo della Regione che diede il suo assenso per elaborare una proposta che fosse frutto (come è stata) di massima condivisione con gli altri Gal della Sicilia.

Il presidente del GAL Tirrenico, Dott. Roberto Materia, anche in ricordo che compianto illustre cittadino originario della città di Barcellona Pozzo di Gotto, esprime grande soddisfazione per questo ulteriore traguardo a cui il nostro GAL, con la propria direzione, ha dato un significativo contributo, e fa voti a che della nascente “Rete Cultura” ne venga confermata la dedica a Sebastiano Tusa”.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.