Condividi:

Visita esplorativa da ieri 10 maggio al 12 nel territorio del nostro GAL, per una fase di studio da parte dell’UNESCO, Ufficio Regionale per la Scienza e la Cultura in Europa, con sede a Venezia e del Coordinamento delle Cattedre UNESCO del Mediterraneo, MUNCH, nell’ambito dell’avviato rapporto partenariale che il nostro GAL ha con queste istituzioni e che ha già visto l’inserimento dei Borghi di Castroreale e Novara di Sicilia nel Progetto “Small settlements. Enhancing rural-urban linkages through culture” promosso dalla Cattedra UNESCO dell’Università di Ferrara e dal Research Institute of Urbanisation, Xi’an Jaotong-Liverpool University di Suzhou (PRC).

Tale attività è stata già presentata al Direttore Generale Aggiunto per la Cultura dell’UNESCO, prof. Bandarin, da cui ha raccolto positivo riscontro e si inserisce e trova spazio nell’ambito delle azioni previste nel nostro Piano di Azione Locale, presentato ed approvato il 26 ottobre 2016 dall’Autorità di Gestione della Regione Sicilia FEASR,  e sviluppato sui due temi del Turismo Sostenibile e delle Reti di Imprese e che a breve inizierà ad avere attuazione nei nostri territori per la durata del periodo di Programmazione Comunitaria 2014-2020.

Si terrà oggi 11 maggio durante una delle tre giornate dedicate alla visita esplorativa, uno dei tavoli di lavoro sarà  aperto al pubblico e agli organi dell’informazione.

A tale evento, che si terrà presso Palazzo Marziani nel comune di Furnari alle ore 12,00, alla presenza dei sindaci di tutti i comuni del GAL TIRRENICO  prenderanno parte:

l’ On. ANTONELLO CRACOLICI, Assessore Regionale all’Agricoltura;

il Dott. GAETANO CIMÒ, Direttore Generale dell’Assessorato Regionale dell’Agricoltura;

Il Prof. Arch. PAOLO CECCARELLI, UNI Ferrara, Cattedra UNESCO;

Il Prof. Arch. ENRICO FONTANARI, UNI Venezia, Cattedra UNESCO,

Il Dott. MATTEO ROSATI, UNESCO, Ufficio per la Scienza e la Cultura in Europa

Il Dott. SALVATORE BOTTARI,  Direttore dell’Ispettorato Agricoltura di Messina;

Il Prof. SEBASTIANO TUSA, Soprintendente del Mare della Regione Sicilia;

Il Dott. SALVATORE SCALISI Direttore dell’Ente Bilaterale per il Turismo nonché di Confcommercio Sicilia;

oltre a rappresentanti di associazioni ed organismi locali.

“La Visita Esplorativa, si legge nella nota del Gal tirrenico –  rappresenta l’avvio di un percorso di possibile collaborazione a carattere sperimentale con l’UNESCO, l’Assessorato Regionale all’Agricoltura, il Dipartimento Regionale dell’Agricoltura della Sicilia, il Coordinamento delle Cattedre UNESCO del Mediterraneo, MUNCH, sul territorio del GAL Tirrenico con possibili interessanti sviluppi qualitativi in termini di sviluppo sostenibile dei centri minori del GAL ma non solo.

Infatti, già lo scorso anno, come detto, con due prime visite da parte del prof. Paolo Ceccarelli, già Rettore dell’UNI Venezia e Cattedra UNESCO UNI Ferrara, abbiamo posto le basi affinché il nostro territorio venisse inserito, riuscendoci, in un progetto di ricerca UNESCO dedicato ai borghi minori del pianeta e presentato ad ottobre 2016 ad Quito, in Ecuador, in occasione della Conferenza Mondiale NU-Habitat III. Già allora due dei nostri borghi sono stati inseriti assieme a soli altri 28 di tutto il mondo.

Quest’anno, dopo l’incontro di febbraio tenutosi a Siena con UNESCO e MUNCH (v. www.galtirrenico.it, www.quadernidelgal.wordpress.com), siamo riusciti a “strappare” all’UNESCO l’impegno di una visita più approfondita per conoscere meglio questa nostra parte della Sicilia ricca di grandi tesori culturali e di potenzialità di sviluppo in linea con i nostri temi del PAL”.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.