Condividi:

Bandiere a mezz’asta a Palazzo Longano in occasione del giorno del ricordo, in programma il prossimo 10 febbraio, istituito con legge dello Stato nel 2004 per conservare e rinnovare la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell’esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra.
“È ai nostri connazionali uccisi nelle foibe che va rivolto il nostro pensiero, per non dimenticare, per non perdere consapevolezza di ciò che è stato, – si legge nella nota comunale – per innovare e conservare il ricordo di uno dei più efferati crimini che l’umanità ha subito.
Perché la storia deve guidare i nostri comportamenti, – conclude – ed è solo attraverso l’elaborazione del ricordo che possiamo mantenere viva la memoria storica ed educare i posteri alla condanna di ogni forma di violenza, all’emancipazione dall’odio e dai pregiudizi”.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.