Condividi:

Un escursione a mare che poteva aver ben altre conseguenze per i diportisti di un imbarcazione a vela che domenica pomeriggio hanno sfidato il mare forza 6, perdendo il controllo a due miglia da Patti. Fondamentale l’intervento della Guardia Costiera di Milazzo che ha portato in salvo le 8 persone a bordo del natante. L’episodio si è verificato domenica scorsa, quando le condizioni meteo marine avverse avrebbero sconsigliato la navigazione. Alle 17.35 è stata comunicata alla sala operativa della Guardia Costiera di Milazzo una segnalazione di soccorso; c’era un’imbarcazione a vela di circa 12 metri di lunghezza, con 8 persone a bordo – sei uomini e due donne – alla deriva a circa 2 miglia dalla costa nei pressi della località di Patti. Hanno riferito di aver perso il timone, urtando qualcosa e per questo non potevano più guidare la barca. La situazione è apparsa subito particolarmente critica, anche a causa delle condizioni meteo marine presenti in zona con mare forza 6 in aumento e vento forte. Subito sono scattati i soccorsi, con una motovedetta ed un rimorchiatore. Nello stesso tempo da Portorosa è intervenuto un gommone con a bordo due tecnici della società proprietaria della barca, per cercare di riparare il guasto, con esito negativo. Andato a vuoto un altro intervento e visto che le condizioni del mare stavano peggiorando, si è disposto l’intervento del rimorchiatore “Acrux” dal porto di Milazzo; in circa due ore ha raggiunto l’imbarcazione a vela in difficoltà ed ha iniziato le operazioni di rimorchio. Le onde alte fino a tre/quattro metri hanno reso anche questa operazione particolarmente difficile e rischiosa. Tuttavia la barca ha raggiunto il porto di Portorosa solo alle ore 05:25, è stata ormeggiata in sicurezza e le persone presenti a bordo, nonostante la brutta disavventura, sono sbarcate in buone condizioni.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.