Condividi:

Dopo due giorni nei quali il dato si era sostanzialmente mantenuto un equilibrio tra nuovi casi e guariti, Milazzo registra una impennata di positivi.
Il dato comunicato questa sera al sindaco dall’Asp infatti è di ben 39 positivi che portano il totale complessivo a 235. Se a ciò si tolgono quattro guariti, il totale è di 231, un dato che conferma le preoccupazioni dello stesso primo cittadino che dopo aver disposto la chiusura delle piazze e del centro cittadino, quale aggravamento delle disposizioni nazionali e regionale che hanno assegnato alla Sicilia la zona arancione, oggi ha sospeso il mercato settimanale e chiesto al prefetto di convocare una riunione del Comitato dell’ordine e della sicurezza pubblica per affrontare la questione dei controlli e cercare di attuare la maggiore prevenzione possibile ad un virus che sembra essere davvero fuori controllo anche nella città del Capo.
In un sol giorno infatti si è registrato un aumento di casi pari al 20 per cento del totale. Nei laboratori privati i tamponi proliferano e domani al fine di assicurare una attività in sicurezza sia all’interno del Comune, sia nei confronti dell’utenza, a palazzo dell’Aquila è previsto uno screening per tutti i dipendenti comunali e per gli stessi amministratori.
Il sindaco Pippo Midili ha anche concordato con l’azienda sanitaria provinciale uno screening massivo riservato a gran parte dei residenti.

Tendenza stabile invece nella città del Longano, con l’Usca che registra la positività di cinque nostri concittadini, due dei quali già in isolamento domiciliare. Quattro sono le persone guarite. Non si registrano novità sul fronte dei ricoveri ospedalieri.
Inoltre il sindaco Pinuccio Calabrò, tiene a precisare che “il Pronto Soccorso del Covid Hospital funziona regolarmente, nei giorni scorsi sono stati accertati otto casi di positività al Covid-19”.

Infine dallo screening sulla popolazione delle scuole dell’obbligo, su 212 tamponi effettuati oggi  sono stati riscontrati dodici casi di positività che adesso sono in attesa di essere verificati con il tampone molecolare.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.