Condividi:

“L’impugnativa del Consiglio dei ministri della legge regionale sulle Città Metropolitane è forse la prova regina dell’incapacità legislativa del governo Crocetta, da sempre proteso alla ricerca del paese di Bengodi, piuttosto che espressione di atti concreti a reale beneficio dei siciliani”. Lo dichiara Marcello Tricoli, ex presidente del Consiglio provinciale di Palermo.

“Purtroppo per lui e per i siciliani, qui non si intrecciano ‘vigne e salsicce’, non siamo nell’immaginaria Bengodi di Boccaccio, cosa che Crocetta (ormai più personaggio satirico da T-shirt invece che vertice istituzionale) ha negligentemente ignorato per inseguire una forma mistificata di antimafia, di rivoluzione permanente, ignavo come pochi con la sua squadra di governo”, conclude Tricoli.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.