Condividi:

Anche quest’anno, come di consueto, il Comando Provinciale di Messina ha avviato una serie di incontri finalizzato ad assicurare il contributo dell’Arma dei Carabinieri alla formazione della “Cultura della Legalità”, che saranno promossi dai Comandanti delle 9 Compagnie Carabinieri – dipendenti dal Comando Provinciale di Messina – organizzando INCONTRI DIDATTICI presso le scuole pubbliche presenti nelle rispettive giurisdizioni, da programmare:
con cadenza almeno bisettimanale per tutto l’anno scolastico (sino al mese di maggio p.v.);
 con gli studenti delle scuole medie superiori e inferiori, nonché con i frequentatori delle 5^ classi delle scuole elementari di circa 200 istituti della provincia peloritana, con particolare riguardo a quelli più isolati e periferici;
 valorizzando le aree tematiche indicate nelle linee guida emanate dal Comando Generale dell’Arma.
Gli Ufficiali designati (Comandanti di Compagnia ovvero i Comandanti dei Nucleo Operativo e Radiomobile) tratteranno diversi argomenti relativi alla legalità, seguendo uno schema espositivo omogeneo, sulla base di una serie di note di linguaggio sviluppate dal Comando Generale dell’Arma, avvalendosi nella circostanza di una pattuglia di militari, collocata (1 autoradio o 2 motociclisti ove possibile) all’ingresso principale della Scuola, per tutta la durata dell’evento, con equipaggiamento completo, al fine di mostrare “in concreto” agli alunni i compiti del Carabiniere.

Nel dettaglio l’incontro sarà volto dapprima ad un inquadramento generale dell’Arma dei Carabinieri e compiti istituzionali (in linea di massima il compito è assolto dalla proiezione del “filmato istituzionale” che fornisce indicazioni generali (suscettibili di approfondimenti, se richiesto in sede di dibattito finale) relative a:
 struttura e compiti dell’Arma dei Carabinieri;
 organizzazione Centrale;
 organizzazione Addestrativa;
 organizzazione Territoriale;
 organizzazione Mobile e Speciale;
 organizzazione per la tutela Forestale, Ambientale e Agroalimentare;

Successivamente l’incontro sarà incentrato sul tema della “Formazione alla Cultura della Legalità”, riservandosi l’approfondimento (secondo esigenze/ richieste dei docenti ovvero degli studenti durante l’incontro) su temi quali: il reclutamento, l’educazione alla legalità ambientale, lo stalking e il femminicidio, il bullismo, la sicurezza stradale, le sostanze stupefacenti, la protezione internazionale dell’Arma, i diritti umani e funzioni di polizia, la contraffazione e la proprietà industriale, l’accesso ad internet e i rischi connessi, gli interessi diffusi (sanità, igiene e sofisticazioni alimentari, ambiente, lavoro, patrimonio culturale), struttura e compiti dell’Arma, le investigazioni telematiche, nonché argomenti di attualità legati alla realtà locale.

Come ribadito dal COLONNELLO MARCO CARLETTI, Comandante Provinciale Carabinieri di Messina, il progetto di voler contribuire ad avvicinare, attraverso un costante e costruttivo confronto, il mondo della Scuola e l’Arma dei Carabinieri, è strategico non solo dal punto di vista di una maggiore efficacia dell’attività preventiva e repressiva – svolta quotidianamente dalle forze di polizia – soprattutto per lo scopo che si prefigge questa iniziativa ovvero quello di “far capire l’importanza di parlare con le Istituzioni cercando di infondere nei giovani la legalità, lo spirito civico, l’attenzione al territorio e all’ambiente, la comune, civile e pacifica convivenza, nonché il rispetto delle regole per la matura e partecipe condivisione di un percorso di crescita reciproca tra scuola e operatori della sicurezza.”

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.