Condividi:

L’intervalliva che collegherà Barcellona Pozzo di Gotto a Giardini Naxos è stata annunciata qualche giorno fa dal Presidente della Regione Siciliana, Onorevole Nello Musumeci che ha comunicato di avere dato mandato ai dipartimenti regionali delle Infrastrutture e della Programmazione per l’avvio delle necessarie procedure di progettazione e finanziamento dell’opera, nell’ambito del Piano Regionale per la ripresa e la resilienza.

L’Onorevole Tommaso Calderone, capogruppo di Forza Italia all’Ars, aveva rimarcato sulle sue pagine social di avere chiesto qualche mese fa al Governatore di inserire l’intervalliva nel Recovery Plan da trasmettere al Governo Nazionale.

“L’opera infrastrutturale è strategica, importantissima e consentirà di raggiungere, dalla Tirrenica, Taormina e Catania in decine di minuti e viceversa, si legge in una nota dal Coordinamento FI – con i territori catanesi che raggiungeranno la zona tirrenica e le Isole Eolie in tempi ridotti. Al di là di inutili e sterili polemiche e mere speculazioni politiche fini a se stesse e di basso profilo, stamattina l’Onorevole Tommaso Calderone ha incontrato l’Assessore Regionale alle Infrastrutture, Onorevole Marco Falcone”.

Nel corso del colloquio, il Presidente di Forza Italia all’Ars ha chiesto un tavolo tecnico al fine di coinvolgere nel progetto anche Patti e i relativi centri montani. E’ emerso che è tecnicamente possibile cercare di coinvolgere sia il territorio di Terme Vigliatore che quello di Patti. “Basterebbe soltanto cercare il dialogo e gli opportuni chiarimenti, anziché dare vita a “propagande pre elettorali” fini a se stesse e vuote di qualsivoglia significato.”

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.