Condividi:

Segnali incoraggianti arrivano dai primi dati sul turismo nelle Isole Eolie, ha dirlo è il presidente Federalberghi Eolie e isole minori Sicilia Christian Del Bono: “Confermiamo per le Isole Eolie un trend in crescita per il primi mesi della stagione 2015. Per i mesi di maggio e giugno – spiega  – possiamo parlare di un incremento di presenze attorno al 15%”.   Inoltre Del Bono tiene a precisare che “il mese di luglio, anche questo in moderata crescita, risente della ripresa ancora troppo lenta del mercato interno. Previsioni positive anche per i mesi di agosto e settembre nei quali abbiamo motivo di ritenere che vengano confermati gli ottimi tassi di occupazione già registrati lo scorso anno”. “Se in termini di presenze – continua Del Bono – stiamo tornando lentamente ai numeri pre-crisi, per quanto riguarda i fatturati abbiamo ancora parecchio da lavorare, proprio a causa del turismo domestico. La capacità di spesa degli italiani risente ancora, infatti, parecchio della perdurante crisi economica che ha avvolto il paese in questi ultimi anni”. Infine si registra anche un ottimo traffico giornaliero dei turisti-escursionisti che con i vaporetti arrivano dalla Calabria e dalla Sicilia la mattina e rientrano in serata, al momento i numeri parlano di 5000 che ad agosto toccheranno le 10 mila. Tra le più gettonate e visitate le isole Panarea e Stromboli.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.