Condividi:

Si avvicina la data del 25 luglio per la seconda Partita del Cuore – Trofeo del Tirrenico tra Nazionale Giornalisti e Nazionale Politici. In attesa delle ultime conferme tra i big sveliamo i convocati della Nazionale Giornalisti. Il Trofeo del Tirrenico si svolgerà domenica 25 luglio alle ore 21 presso il Caracocci – campo di calcio a 5 – e sarà presentato da Domenico Aragona, Laura Culicetto ed Erika Ristuccia.

Tra i big: Cateno De Luca, Antonio Catalfamo, Pino Galluzzo, Pippo Midili, Pinuccio Calabrò e tanti altri nomi tra cui lo stesso special guest Marco Storari. La Partita del Cuore è organizzata dall’Associazione culturale Tirrenico, quest’anno in partnership con il Mortellito Calcio a 5, Caracocci Sport Club e Caffè dei Mori. Presto saranno disponibili le prevendite dell’evento. Il ricavato sarà donato alla Onlus La Casa di Francesco, come ogni anno. Per incentivare la vendita è previsto un sorteggio con tre premi: una cena alla Chinta di Milazzo, un mese gratuito presso la palestra DreamFitness e dei buoni cocktail presso il V-Vermouth e Vinili.

Ecco i convocati per la Nazionale Giornalisti:

Andrea Falla (Today), Lino Miano (Gazzetta del Sud), Giovanni Petrungaro (Gazzetta del Sud), Gianluca Rossellini (Addetto stampa Asp Messina), Francesco Barca (OraWebTv), Santi Cautela (Tirrenico), Giuseppe Puliafito (24 Live), Benedetto Orti Tullo (98zero), Carmelo Amato (Sicilians).

A questi si aggiungeranno i giocatori del Mortellito per dare sostegno alla squadra ma anche altri big già visti nella passata edizione come Maurizio Dall’Oglio, Filippo Crinò e Ciccio Alosi.

Dirige la partita il Signor Emilio Pellegrino di Barcellona, noto per essere stato arbitro in Serie A, e già direttore di gara della prima edizione della Partita del Cuore 2020. Durante la partita spazio agli artisti locali con scuole di danza, cantanti e animazioni. Premierà questa seconda edizione l’Assessore Comunale Viviana Dottore.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.