Condividi:

“Liberare le spiagge dai loro peggiori nemici: i rifiuti abbandonati.” Con questo obiettivo si è conclusa l’Operazione Spiagge Pulite organizzata dal circolo Legambiente del Longano.

Si è concluso domenica 29  con enorme successo l’ultimo week-end ecologico, con l’operazione spiagge pulite organizzata da Legambiente del Longano con la partecipazione di altre associazioni del luogo.

E’ stata rimossa ogni genere di immondizia: dal semplice multi-materiale (plastica, carta, alluminio, vetro che è stato accuratamento differenziato e il comune indifferenziato) per un totale di 20 sacchi di rifiuti raccolti in un giorno di pulizia, a diversi generi di rifiuti ingombranti e ferrosi. La maggior parte dei rifiuti monitorati sulle spiagge è di plastica, pertanto nelle giornate proposte dall’associazione ambientalista i volontari hanno raccolto questi rifiuti, dato che le plastiche e le microplastiche (in frammenti sempre più piccoli) non solo deturpano le spiagge, ma costituiscono per gli organismi acquatici un grave elemento di disequilibrio della catena alimentare e dell’intero ecosistema marino.

“Purtroppo, la lista dei rifiuti abbandonati che possono rovinarci il gusto di una bella passeggiata al mare, è lunghissima. – afferma Carmelo Ceraolo – Un’aggressione continua e insopportabile ai danni dei paesaggi che amiamo di più, a cui è impossibile rimanere indifferenti”.

Carmelo Ceraolo, presidente dell’associazione del Longano, entusiasta dell’eco ricevuto da queste importanti giornate di volontariato ambientale esprime un sincero ringraziamento per la disponibilità, la partecipazione e la collaborazione dimostrata, va a tutti i volontari, ragazzi ed adulti, che con il loro disinteressato contributo si sono prodigati dimostrando grande senso civico ed impegnandosi attivamente e concretamente a rendere più pulito il nostro territorio, ammirevoli per l’entusiasmo, la passione e l’impegno nel rispetto dell’ambiente e della natura.

Certi che si sia compreso lo spirito dell’iniziativa, nata come azione di sensibilizzazione ambientale e volta a coinvolgere la comunità su un tema di rilevante importanza come il rispetto e la tutela dell’ambiente, si spera comunque di riuscire a proporre nuove giornate ecologiche in sinergia con le Associazioni locali, auspicando di diffondere nella popolazione una coscienza sociale ambientale, rivolta alla valorizzazione di un bene comune.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.