Condividi:

“Il futuro parte da qui” è il motto della bandiera-premio che Legambiente dei Peloritani ha donato ieri a Terme Vigliatore scelto come Comune dell’anno nell’ambito dell’evento nazionale di Legambiente “Piccola Grande Italia”.  Tre autobus di attenti e curiosi visitatori si sono trattenuti per l’intera giornata nel paese cogliendo i punti salienti con particolare attenzione alle aree verdi.

L’Amministrazione Comunale ha ricevuto in aula consiliare la nutrita delegazione di Legambiente Peloritani, dove il Presidente Ing. Vincenzo Colavecchi e il Vice Giovanni D’Arrigo hanno espresso parole di grande elogio e incoraggiamento: “Siete un esempio da emulare per l’intera provincia, dal cartello di benvenuti in cui spiccano i quattro fiori rossi dei Comuni Fioriti d’Italia agli angoli curati e puliti; Una continua esplosione di colore e accoglienza”.

Emozionati e soddisfatti gli Assessori Florinda Duci e Domenico Genovese che nel consegnare a Legambiente una incisione con il logo di Terme Vigliatore hanno espresso parole di ringraziamento anche per gli operatori manutenzione e verde pubblico artefici negli anni della trasformazione in realtà di scelte e indicazioni amministrative.

In sala anche il coordinatore Comuni Fioriti Sicilia Michele Isgrò invitato dai presenti a tracciare in sintesi la filosofia dei concorsi di fioritura e del motto “fiorire è accogliere”.

Intanto il comune termale ha già aderito all’edizione 2016 del prestigioso concorso nazionale, “abbiamo lanciato l’iniziativa comunale dei balconi e strade fiorite per coinvolgere i cittadini e commercianti e altre ne faremo per coinvolgere scuole e bambini, è mia intenzione lavorare per confermare i quattro fiori ma anche per porre negli anni le basi per una candidatura europea” ha affermato l’Assessore Florinda Duci che da quest’anno curerà la partecipazione a Comuni Fioriti.

 

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.