Condividi:

Ennesimo dramma consumatosi alle prime ore dell’alba a Lipari in un incidente a bordo di una moto, a pagarne la vita un giovane 21enne di Barcellona, Gaetano Giambò. Il ragazzo dopo essersi schiantato contro un palo non ha avuto scampo. Il 21enne in vacanza con i genitori nell’isola, a quanto pare, stava rientrando da Canneto dopo una serata con gli amici e aver assistito ad un concerto. Sul luogo sono subito intervenuti per i rilievi del caso la Compagnia dei Carabinieri di Lipari.

Da quanto si legge dal suo profilo facebook, Gaetano Giambò, era un giovane amatissimo dai suoi amici e conoscenti. Il giovane era un allievo ufficiale di coperta e aveva frequentato l’Istituto Tecnico Navale di Messina ‘Caio Duilio’.

Non mancano i messaggi di sgomento e tristezza da parte degli amici, sul suo profilo: “Svegliarsi e sapere che un tuo amico, un compagno di classe, – scrive Roberto – ma soprattutto un FRATELLO non ci sia più è una cosa terribile.
Avevamo progettato un altro anno di divertimenti, Casini e chi più ne ha più ne metta, non è possibile che a 21 anni tu già non ci sia più, hai lasciato tutti noi nel peggiore dei modi, sei andato via senza salutare, senza dirci “CIAO”, oggi siamo noi a dirti ciao con il cuore a pezzi e le lacrime agli occhi, siamo noi a dirti grazie per esserci stato sempre,per averci fatto ridere.
Un saluto da tutti noi, da chi ti vuole bene, da chi, non ha avuto l’occasione di salutarti,ma tranquillo che tutto questo non è un addio ma un semplice “ARRIVEDERCI FRATELLO NOSTRO””

“È una cosa incredibile… non ci posso credere tu proprio tu non dovevi andare via così.. – il messaggio di Jessica -fra pochi giorni dovevamo incontrarci dopo tanto tempo e abbracciarci come una volta… non ci posso credere non ci voglio credere piccolo mio cuore.. mi chiamavi sempre piccola stella adesso la mia stella sei diventato tu.. ti porterò sempre con me cuoreeeeeee”

(Foto fonte notiziarioeolie.it)

 

 

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.