Condividi:

Si è tenuto sabato pomeriggio l’incontro, fortemente voluto dal Movimento 5 Stelle e in particolare dal Sottosegretario Alessio Villarosa, tra il sindaco di Mazzarrà Carmelo Pietrafitta con tutta l’amministrazione comunale e la sen. Barbara Floridia con la dep. Antonella Papiro, portavoce del Movimento. 

I rappresentanti del M5S si sono confrontati a lungo anche con vertici ed operatori della Tirreno Ambiente al fine di ascoltare e raccogliere tutte le problematiche legate alla discarica. In primis la questione ambientale da tempo attenzionata, purtroppo fortemente compromessa, e di urgente risoluzione.

La sen. Floridia e la dep. Papiro hanno anche effettuato un sopralluogo all’interno del sito della discarica sequestrata nel 2014 non solo per vedere le condizioni dell’enorme montagna di spazzatura coperta, ma anche per visionare tutti i progetti per i diversi impianti presenti, che andrebbero attivati, come quelli per la gestione del biogas e per l’estrazione del percolato e lo “scheletro” di un possibile impianto per la gestione dell’umido.
«E’ ormai da tempo che ci occupiamo del caso -ha affermato la sen. Floridia-. Adesso il nostro intento è quello di approfondire tutte le dinamiche, anche con incontri al Ministero dell’Economia e delle Finanze, al fine di analizzare la questione, cercare di sbloccarla e permettere l’avvio del tanto agognato e atteso iter di chiusura e bonifica del sito».
“La disastrosa situazione ambientale relativa alla discarica di Mazzarrà, da noi attenzionata da tempo, è frutto di una situazione pregressa legata a superficialità, lacune all’interno delle istituzioni e mancato coordinamento degli enti di competenza. Perdere ancora tempo per la sua bonifica sarebbe un atto di irresponsabilità e inciviltà nei confronti di questo territorio e dei cittadini che ne fanno parte.” Dichiara la dep. Papiro.
Dopo aver attentamente ascoltato il sindaco Pietrafitta, gli operatori e, via Skype, l’avv. Cancillà in rappresentanza della Tirreno Ambiente, la sen. Floridia e la dep. Papiro hanno deciso di avviare fin da subito iniziative per affrontare la problematica a 360°.
“Approfondiremo con i miei uffici il materiale sulla TirrenoAmbiente e sulla discarica di Mazzarrà. E’ nostra intenzione dare finalmente la giusta importanza alla problematica rimasta inascoltata per parecchio tempo. La cosa che sicuramente trovo incredibile e che spero venga risolta il prima possibile è l’installazione di una centralina ARPA che monitori costantemente quella collina di rifiuti che è innanzitutto un grosso rischio per tutto l’hinterland. Non è possibile che questo aspetto venga tralasciato soprattutto dopo gli sversamenti e gli incendi!”, conclude il Sottosegretario Villarosa.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.