Condividi:

Finalmente dopo diversi anni di controversie il Comune di Merì nella persona del Responsabile del settore Economico-Finanziario Dott. Giovanni Mazzù, supportato dal parere pro-veritate espresso dal dott. Antonio Infantino Ragioniere Generale del Comune di Rende e raccogliendo i numerosi inviti dell’Amministrazione, ha dato l’avvio alle procedure di inoltro dell’avviso di accertamento di pagamento relativo alle bollette TARI dell’ anno 2015.

Così con l’applicazione delle tariffe stabilite in Consiglio Comunale con delibera n°22 del 25/09/2014 erroneamente moltiplicate per il numero dei componenti del nucleo familiare la tariffa variabile, tesi da sempre sostenuta dagli allora componenti del gruppo consiliare di minoranza e oggi membri dell’attuale Amministrazione Bonansinga.
Successivamente saranno aggiornate anche le tariffe relative agli anni 2016 e 2017 previo atto del Responsabile del settore Economico-finanziario al fine di porre l’ente Locale al riparo di possibili contenziosi con l’errata applicazione della tariffa.

Il Sindaco Bonansinga e l’intera maggioranza manifesta la propria soddisfazione per essere giunti finalmente alla regolarizzazione dell’errata applicazione della tariffa domestica e per aver portato a termine un’azione di giustizia amministrativa a favore dei cittadini di Merì che per tanti anni è stata perseguita dagli attuali membri dell’Amministrazione, gli Assessori Arcoraci Carmelo, Quaglieri Vincenza, Siracusa Antonino e il Presidente del Consiglio Comunale Angelo Pino.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.