Condividi:

Dopo l’approvazione di apposita delibera da parte della Giunta Municipale lo scorso 20 gennaio, l’Amministrazione Comunale di Merì ha approvato la delibera relativa ai contributi per la realizzazione di azioni di sostegno economico in favore di piccole e micro imprese commerciali e artigianali presenti sul territorio comunale per l’accesso ai contributi previsti dal Dpcm del 24 settembre 2020. Il contributo a fondo perduto è mirato a contenere l’impatto della pandemia da Covid-19 sulle attività economiche.

Potranno usufruirne piccole e micro imprese con sede nel Comune di Merì, regolarmente costituite e iscritte al registro delle imprese non siano in stato di liquidazione o fallimento e non soggette a procedure di fallimento o concordato preventivo.

Il contributo stanziato per il Comune di Merì è di 41.350,00 euro e sarà integralmente ripartito tra le attività ammesse. L’ammontare riconosciuto per ciascuna sarà determinato sulla base delle rendicontazioni elle spesa affrontate nell’anno 2020 tra costi di gestione, ristrutturazione, ammodernamento e ampliamento, incluse anche le innovazioni per il marketing online, l’acquisto di macchinari, arredi, Investimenti immateriali, opere murarie e impiantistiche necessarie per l’installazione e il collegamento dei macchinari e dei nuovi impianti produttivi acquisiti. L’importo massimo erogabile è comunque fissato in 2500 euro. Qualora le richieste di contributo eccedessero la disponibilità finanziaria complessiva, i relativi importi erogabili saranno proporzionalmente ridotti, ferma restando l’individuazione di una quota minima non inferiore a 250,00 euro. Tali somme saranno comunque erogate fino all’esaurimento delle risorse disponibili, come previste per l’annualità 2020, assumendo in tal caso il criterio temporale di trasmissione delle domande di contributo risultate complete in istruttoria. Qualora la disponibilità complessiva risulti essere superiore all’ammontare delle richieste, l’amministrazione si riserva di procedere all’erogazione di una ulteriore quota, anche oltre la soglia massima, riproporzionando i fondi residuali tra tutti i richiedenti ammessi a ricevere il contributo.

“Per richiedere il contributo, i soggetti interessati devono presentare la domanda di concessione redatta su apposito modello (All. A), indirizzata al Comune di Merì:

– per pec all’indirizzo: protocollo@pec.comune.meri.me.it;

– a mano all’ufficio protocollo negli orari di apertura previsti;

– per raccomandata A/R all’indirizzo: Comune di Merì – Piazza Municipio – 98040 Merì (ME); entro il termine perentorio delle ore 13:00 del giorno 06/04/2021.

Alla domanda dovrà essere allegata la documentazione relativa al rendiconto delle spese effettivamente sostenute nell’annualità 2020 (All. B) e copia del documento di identità del titolare dell’attività in corso di validità. Le domande devono essere sottoscritte dal legale rappresentante dell’impresa.

E’ necessario ricordare che la domanda è resa nella forma di dichiarazione sostitutiva di certificazione/atto di notorietà ed è soggetta alla responsabilità, anche penale, di cui agli articoli 75 e 76 dello stesso in caso di dichiarazioni mendaci. Il procedimento istruttorio delle domande di contributo si concluderà entro 30 giorni dal termine di presentazione delle domande. L’elenco dei beneficiari sarà approvato con determina del Responsabile del Settore Amministrativo e successivamente pubblicato sul sito del Comune di Merì, nel rispetto della privacy di ciascuno.

Successivamente saranno condotte verifiche dettagliate su tutte le dichiarazioni per accertare la veridicità e la regolarità delle stesse”.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.