Condividi:

Il netto “no” da parte del Sindaco De Luca agli aiuti previsti dal Decreto Rilancio in favore dei Comuni ha destato molte perplessità fra i consiglieri comunali del MoVimento 5 Stelle.

“Non capiamo questa scelta del sindaco Cateno De Luca che rischia di penalizzare ulteriormente la nostra città. Negare l’arrivo di queste risorse economiche rappresenterebbe un altro duro colpo per Messina, che sta vivendo un periodo molto particolare per l’emergenza coronavirus” dichiarano i consiglieri pentastellati Giuseppe Fusco, Andrea Argento, Cristina Cannistrà, Giuseppe Schepis e Paolo Mangano.

“Il sindaco, innanzitutto, deve adesso dimostrare la presenza di 60/70 milioni di euro nelle casse comunali. E qualora ci fossero, ci chiediamo perché togliere questi soldi, che sono un piccolo tesoretto utile per fronteggiare eventuali situazioni critiche che si potrebbero presentare. Proprio per questo presenteremo una richiesta di accesso agli atti per verificare il saldo cassa. Ci auguriamo che Cateno De Luca torni sui suoi passi perché la sua decisione rappresenta un’occasione sprecata, che potrebbe anche mettere a rischio il futuro della nostra città.”, concludono i 5 consiglieri.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.