Messina. Dafne Musolino interviene sulla discarica di Portella Arena

Macrolibrarsi

In una conferenza stampa convocata per la mattinata di oggi, Dafne Musolino – assessore all’Ambiente- è intervenuta in merito alla discarica di Portella Arena per le dovute rettifiche sulla vicenda della messa in sicurezza, che tanto preoccupa la cittadinanza.

 “La conferenza di oggi si è resa necessaria perchè le notizie riportate ieri dalla testata giornalistica Gazzetta del Sud erano assolutamente non assistite dai fatti, anzi smentite come ha chiarito lo stesso assessore regionale Alberto Pierobon; io, nella qualità di assessore comunale all’Ambiente, ho trasmesso una richiesta di rettifica al giornale che tuttavia non è stata pubblicata, ma considerato il livello di allarme sociale che la questione di Portella Arena desta nella cittadinanza che legittimamente si aspetta la messa in sicurezza e vuole sapere anche a che punto siamo con i lavori, si è resa necessaria la conferenza stampa anche se sino ad adesso, come sapete, ho mantenuto il massimo riserbo sulle attività relative a Portella Arena perchè è in corso un’indagine giudiziaria e quindi per il rispetto del segreto istruttorio le attività vengono poste in essere ma si evita di comunicare il tipo di attività svolta. Sempre nel rispetto del segreto istruttorio è arrivato il momento di rassicurare la cittadinanza che l’Amministrazione comunale ha messo in campo il massimo delle risorse umane e finanziarie proprio per gestire sia la messa in sicurezza con i fondi che ci sono, sia le ulteriori attività che si sono rese necessarie.”

I lavori per la messa in sicurezza hanno preso avvio il 14 marzo, con la consegna delle aree – prosegue Musolino- e “il contratto è già stato stipulato e sono già in corso i lavori per la messa in sicurezza. Le somme, come ha spiegato correttamente l’assessore Pierobon, erano state previste sia nell’intervento di competenza regionale che in quelle di competenza del cosiddetto Masterplan, cioè il patto per lo sviluppo della città di Messina. Ovviamente, essendo tutte inserite nella delibera CIPE 26/2016, nel momento in cui la Regione Sicilia si è resa conto che c’era un doppione ha svincolato le somme di sua spettanza, di sua pertinenza, cioè quelle regionali, con la garanzia dell’esistenza di quelle del Masterplan che non soltanto è sicuro, ma è stato anche oggetto di rimodulazione approvata, prova ne sia il fatto che i lavori sono stati già appaltati, aggiudicati, consegnata l’area e partiti”.

Hanno partecipato alla conferenza stampa il dirigente del dipartimento Ambiente e Sanità Romolo Dell’Acqua, il presidente del CdA di MessinaServizi Giuseppe Lombardo, i rup della discarica di Portella Arena Roberto Lisi per MessinaServizi e Francesco Falcone per i lavori di messa in sicurezza e il direttore dei lavori Armando Mellini.

Livia Di Vona

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.