Messina. Degrado a Piazza del Popolo, Debora Buda: “Degno delle peggiori città del mondo”

Condividi:
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"
Macrolibrarsi

La consigliera del IV quartiere Debora Buda, denuncia il degrado ormai insopportabile, con annesso pericolo igienico-sanitario, di Piazza del Popolo e si impegna a chiedere ai vigili di istituire un presidio fisso.

“Ogni sera gruppi di ubriaconi si radunano in una delle piazze più importanti della città deturpandola completamente.
Il degrado al quale i pochi commercianti rimasti sono costretti ad assistere nonostante paghino regolarmente tasse salatissime, è degno delle peggiori città del mondo.
Capita molto spesso che alcune attività vendano e somministrino alcool a prezzi irrisori senza essere in possesso delle adeguate licenze.

Vi sono alcuni negozi, all’interno dei quali molto spesso mancano anche i servizi igienici, che occupano abusivamente il suolo pubblico ed immettono nei bellissimi portici di Piazza del Popolo degli odori nauseabondi essendo privi di cappe idonee al regolare deflusso dei fumi che provengono dall’interno dei locali.
Un albero al centro della piazza, inoltre, è diventato una pattumiera ed oltre un certo orario i passanti spariscono temendo per loro incolumità.

Già diverse denunce sono state presentate ed altrettante segnalazioni sono pervenute dagli organi politici, ma ad oggi nulla è cambiato.
Chiederò che vengano implementati i controlli dei vigili per i locali irregolari e che venga predisposto un presidio fisso in questa Piazza.”

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.