Condividi:

Nella giornata di ieri, i Carabinieri della Compagnia di Messina Sud hanno arrestato, in flagranza di reato, un 28enne messinese, già noto alle forze dell’ordine, ritenuto responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Nel corso dei servizi di controllo del territorio, finalizzati, nello specifico, al contrasto del traffico di sostanze stupefacenti, i Carabinieri della Stazione di Giampilieri, da alcuni giorni, avevano notato movimenti sospetti di persone in prossimità dell’abitazione del giovane e, pertanto, sono stati predisposti servizi di osservazione del luogo. Nella tarda mattinata di ieri, i militari dell’Arma, ritenendo che all’interno dell’abitazione potesse essere detenuta della sostanza stupefacente, hanno effettuato una perquisizione domiciliare che ha consentito di rinvenire 80 grammi circa di sostanza stupefacente di tipo marijuana occultata nella camera da letto ed un bilancino di precisione. La droga che è stata inviata al Reparto Carabinieri Investigazioni Scientifiche di Messina per le analisi di laboratorio è stata sequestrata, unitamente al bilancino, ed il 28enne arrestato, in flagranza di reato, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.
Ultimate le formalità di rito, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, l’arrestato è stato sottoposto agli arresti domiciliari presso la sua abitazione, in attesa dell’udienza di convalida. Questa mattina, l’uomo è comparso dinnanzi al Giudice del Tribunale di Messina il quale, dopo aver convalidato l’arresto operato dai Carabinieri, ha disposto l’applicazione della misura dell’obbligo di dimora e di presentazione alla P.G.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.