Messina. Evade dai domiciliari per il compleanno di un amico ma viene tradito dai social, arrestato dai Carabinieri

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Nella giornata di ieri, in esecuzione di ordine di carcerazione emesso dall’Ufficio di Sorveglianza di Messina, i Carabinieri della Stazione di Messina Gazzi hanno arrestato il pregiudicato messinese, 46enne, A.G..

La notte del 3 ottobre, sebbene fosse sottoposto alla misura della detenzione domiciliare, l’uomo si era recato a casa di un pregiudicato nel rione Mangialupi per festeggiare il compleanno dell’amico, immortalando i momenti salienti di quella serata in alcune immagini pubblicate su un noto social network ed associando anche dei commenti che ironizzavano sulla sua presenza alla festa nonostante il divieto di allontanarsi dal proprio domicilio.
Visualizzando il suo profilo social, i Carabinieri della Stazione di Gazzi hanno quindi accertato la violazione delle prescrizioni imposte dalla misura della detenzione domiciliare cui era sottoposto ed hanno informato l’Autorità Giudiziaria che ha emesso il provvedimento di aggravamento della misura di espiazione pena disponendo l’ordine di carcerazione a carico di A.G. che è stato pertanto arrestato e tradotto presso la casa circondariale di Messina “Gazzi”.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.