Messina. Evade dai domiciliari, rintracciato ed arrestato dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile

Condividi:
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"
Macrolibrarsi

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Messina hanno arrestato S. M., messinese, 24enne, ritenuto responsabile del reato di evasione.

L’uomo, nella mattinata di ieri, era stato tratto in arresto dai Carabinieri della Stazione di Messina Principale poiché colpito da un ordine di carcerazione, per espiare la pena di 7 mesi di reclusione in regime di detenzione domiciliare, poiché condannato per il reato di porto abusivo di armi e condotto presso il proprio domicilio ove scontare la pena.
Questa notte, poco dopo la mezzanotte, una pattuglia del Nucleo Radiomobile Carabinieri si è recata presso l’abitazione di S.M. per controllare il rispetto degli obblighi imposti, constatando che l’uomo si era allontanato dal domicilio senza alcuna autorizzazione. Sono scattate, immediatamente, le ricerche per rintracciarlo, allertando, attraverso la Centrale Operativa del Comando Provinciale Carabinieri, le pattuglie impiegate sul territorio e, poco dopo, l’uomo è stato rintracciato, in Piazza Cavallotti, da una gazzella del Nucleo Radiomobile.
I Carabinieri hanno arrestato S.M. che questa mattina è comparso avanti al giudice del Tribunale di Messina per la celebrazione dell’udienza di convalida ed il processo con il rito direttissimo, al termine del quale, l’A.G. ha convalidato l’arresto ed applicato all’uomo la misura coercitiva degli arresti domiciliari con l’applicazione del braccialetto elettronico.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.