Condividi:

Il consigliere Gioveni chiede a De Luca di intervenire sul destino dell’Acr Messina per coinvolgere gli imprenditori.

«I vecchi colori giallorossi a Messina non possono definitivamente sparire! Dopo  le dichiarazioni di resa del presidente dell’ACR Messina Sciotto il sindaco De Luca abbia la sensibilità di chiamare a raccolta gli imprenditori messinesi per tastarne volontà e disponibilità economica a prelevare la società!»

Queste le parole del consigliere comunale, che si rivolge con un appello al sindaco dopo le dichiarazioni di Sciotto, patron giallorosso, che hanno lasciato l’amaro in bocca ai tifosi, che già devono sopportare i risultati scadenti sul campo.

«I tifosi meritano rispetto – afferma Gioveni – perché sono loro, anzi siamo tutti noi a soffrire di più per l’accadimento di tristi eventi o dei tanti prolungati periodi neri verificatisi in ambito calcistico! Deve essere il primo cittadino già da adesso – prosegue il consigliere – che, sulla scorta di alcuni esempi passati come il sindaco di Catanzaro Abramo o di Reggio Falcomatà oppure ancora come il sindaco di Bari Decaro che ha investito il patron De Laurentis, deve passare ai fatti, chiamando a raccolta, con l’ausilio anche della Confcommercio, tutti gli imprenditori cittadini, ma anche da fuori città che potenzialmente potrebbero giovare alla causa.

Pertanto – conclude Gioveni – chiederò in Commissione Sport la presenza del sindaco De Luca per ascoltare dalla sua viva voce in una sede ufficiale quale e in che misura possa essere il suo contributo istituzionale in termini di coinvolgimento del mondo imprenditoriale per ridare, non soltanto ai tifosi, ma all’intera città che potrebbe vivere anche di calcio come volano per l’economia, quella speranza ormai persa da quando abbiamo lasciato anni fa il calcio che conta.»

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.