Messina. Incetta di premi al “Chi è di scena” del laboratorio teatrale Istituto d’arte Basile

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Con “Le streghe di Macbeth” il laboratorio teatrale dell’istituto d’arte Basile di Messina fa incetta di premi al “Chi è di scena” di Acireale.

Il concorso di Teatro Scuola premia la regia di Sasà Neri “per la cura della espressività dei singoli attori e dell’azione corale di tutti gli interpreti”, premia il make up e i costumi, incisivi e di grande impatto, che – come peraltro sottolineato dalla giuria – hanno la particolarità di essere stati ideati e realizzati dagli stessi allievi attori sulla base delle indicazioni della regia, e premia le attrici impegnate ruolo delle streghe, che – scrive la commissione – “fedeli interpreti del valore simbolico dell’opera”.

Con “Le streghe” infatti si è voluto rappresentare turbamenti e malattie dell’animo dei personaggi della tragedia shakesperiana. Ma al “Macbeth” il laboratorio del Basile diretto da Neri con Gisella Camelia prof. referente ha intenzione di dedicare anche gli spettacoli dei prossimi anni, approfondendo il fil rouge costituito dal sangue, nelle sfaccettature che vanno dal sacrificio alla violenza, per approdare infine all’analisi delle “ragioni di Stato” e delle logiche di potere.

Gli allievi del pluripremiato laboratorio del Basile sono Giuliana Quinci, Damiano Gatto, Martina Celesti, Sveva Barbagallo, Ramona Muffari, Iolanda Russo, Annalisa Manfredi, Alberto Zaccaro, Laura Bonazinga, Claudia Ruvolo, Gaia Barilà, Gabriele Giliberto, Christiana Giovanna Aloisi, Fabio Allio, Gunnar Lejon, Martina Furnari, Giovanni Ruggeri.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.