Condividi:
Si è svolta nel pomeriggio di ieri, 31 gennaio, la riunione per discutere del servizio di raccolta differenziata dei rifiuti nei condomini.
Nei locali dell’assessorato, alla presenza dell’assessore con delega ai Rifiuti Dafne Musolino, del dirigente del dipartimento Ambiente e Sanità Romolo dell’Acqua e della consigliera di MessinaServizi Bene Comune Mariagrazia Interdonato, con il presidente provinciale dell’ANACI (Associazione Nazionale Amministratori Condominiali Italiani) Anna Ruggeri e con il componente nazionale del collegio dei probiviri ANACI, Francesco Cardillo, è emersa l’importanza del ruolo dell’amministratore condominiale al fine di  migliorare la gestione del servizio di raccolta differenziata.
La consigliera Interdonato ha dato il proprio impegno a fornire il materiale informativo da distribuire ai condomini. L’assessore Musolino inoltre presenterà una proposta di regolamento per la gestione del servizio rifiuti nei condomini del territorio comunale, da discutere, prima del passaggio in Consiglio comunale, con i rappresentanti delle associazioni degli amministratori di condominio e dei proprietari di immobili, allo scopo di disciplinare uniformemente la gestione del servizio e introdurre l’obbligo al rispetto delle nuove modalità di conferimento con le relative sanzioni. Nell’incontro è stato evidenziata la necessità che le insegne con i nomi degli amministratori condominiali siano poste all’esterno degli edifici e siano resi disponibili i dati dell’anagrafe condominiale per definire in tempi brevi la tariffa puntuale. Soddisfazione per quanto discusso da parte di tutti gli intervenuti, che si sono dati appuntamento a venerdì 15 febbraio. In questa occasione si svolgerà la formazione obbligatoria degli amministratori iscritti all’ANACI, alla quale interverrà l’assessore Musolino che porterà i saluti dell’Amministrazione comunale e illustrerà le principali novità del regolamento.
Livia Di Vona

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.