Condividi:

Stamane, in Cattedrale, si sono tenuti i funerali di Milena Visalli, la trentaquattrenne deceduta nell’incidente con la sua moto a Pace. In tanti hanno voluto esserci alle esequie della giovane donna, soprattutti gli amici motociclisti che l’hanno salutata con il rombo dei motori.

Un incidente mentre era a bordo della sua Honda, con una fiat 600 all’altezza di Pace, ha strappato alla vita Milena e stamattina in tanti hanno voluto esserci dentro e fuori la Cattedrale per porgerle l’ultimo saluto. Toccante l’omelia di padre Giuseppe La Speme che ha offerto conforto ai familiari agli amici. Non rabbia per l’improvvisa mancanza, ma gratitudine per averla incontrata e certezza che la sua corsa prosegue verso la vita eterna.

Non è mancato un riferimento a quegli interventi di messa in sicurezza delle strade ancora non compiuti: “Nessuno vi potrà ridonare Milena, ma il suo ricordo siamo chiamati a portarlo alla mensa del Signore perché lo trasformi in gratitudine, lontano anche dalle responsabilità di chi avrebbe dovuto provvedere a maggiore sicurezza”.

Il rombo delle moto, passione che Milena condivideva con amici e fratello, uno striscione con la sua foto e il suo nome, hanno atteso fuori dalla chiesa il feretro bianco e infine un applauso durato a lungo.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.