Condividi:

Al termine della seduta di oggi pomeriggio della VIII commissione consiliare, si è constatato che alcune misure di contrasto alla diffusione del Covid nel comune di Messina non sono state attivate. Si tratta della misurazione della temperatura corporea e della diversificazione degli ingressi.

Si è riunita oggi pomeriggio a Palazzo Zanca l’VIII Commissione consiliare, presieduta dal Consigliere comunale Giandomenico La Fauci, con all’ordine del giorno l’emergenza Covid – rispetto protocollo sicurezza Palazzo Zanca e stabili comunali; studio e approfondimento della bozza di regolamento del Consiglio Comunale. A conclusione dei lavori, cui era stata invitata a partecipare la dirigente alla Sicurezza Stabili Comunali Antonella Cutroneo, il presidente dell’VIII Commissione consiliare dichiara che: “Ci è dispiaciuto non incontrare la dott.ssa Cutroneo per affrontare le tematiche all’ordine del giorno e abbiamo provveduto ad invitarla nella seduta di giovedì prossimo. E’ comunque emerso che ad oggi a Palazzo Zanca non è stato ancora attivato un servizio di misurazione della temperatura come invece avviene presso la sede dell’ATM e che nelle scuole cittadine si è provveduto ad aprire il maggior numero di ingressi possibili per evitare assembramenti, mentre a Palazzo Zanca si accede esclusivamente da quello principale. La misurazione della temperatura nel Palazzo Municipale, come evidenziato anche da altri miei colleghi, – conclude La Fauci – dovrebbe riguardare gli stessi consiglieri, oltre i dipendenti dell’Ente e tutti coloro che accedono a Palazzo Zanca, durante le sedute di Consiglio e delle varie Commissioni”.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.