Condividi:
Avviati stamane, alle 11.30, i lavori per lo sbaraccamento della zona “Case D’arrigo”, alla presenza del sindaco che ha sottolineato come il risanamento sia un punto centrale del suo programma.
La demolizione è stata avviata stamattina, alla presenza del Sindaco Cateno De Luca;  del Vicesindaco Salvatore Mondello; egli Assessori, ai Fondi Europei, Carlotta Previti, e alle Politiche Sociali e della Casa, Alessandra Calafiore; del Presidente di A.RIS.ME’ Marcello Scurria insieme al CdA-
Presenti anche Giorgio Martini e  Riccardo Monaco, dirigenti responsabili dell’Autorità di Gestione del PON Metro.
“Il processo di risanamento – ha dichiarato il Sindaco – rappresenta un punto imprescindibile del mio mandato politico: condurre la Città definitivamente fuori da questa emergenza e ridare dignità e possibilità a tante famiglie di intraprendere un vero processo di inclusione e di autodeterminazione garantendo il diritto di vivere in una abitazione sicura e dignitosa”.
“La presenza dell’Agenzia di Coesione Territoriale – ha evidenziato l’Assessore Previti – riveste per questa Amministrazione una grande importanza a testimonianza che la sinergia tra il Comune di Messina e l’AdG è stata e continuerà ad essere un modello virtuoso di corretta spesa dei Fondi Strutturali orientati a risolvere problemi reali e concreti per lo sviluppo inclusivo di un territorio”.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.