Condividi:

Sono stati sbloccati i fondi europei necessari alla rimodulazione di quei progetti che riguardano i teatri siciliani. Lo ha annunciato oggi l’Assessore Regionale ai Beni Culturali e all’Identità Siciliana Alberto Samonà.

La graduatoria era stata aggiornata a dicembre e si attendeva la firma dei decreti che ora devono passare dal vaglio finanziario della Regione.

“Queste misure finanziare – dichiara l’On. Antonio Catalfamo, capogruppo all’Ars della Lega – arrivano finalmente ai nostri teatri e permetteranno un rilancio dal punto di vista strutturale e quindi anche di attrattività per compagnie e artisti. Saranno circa 230 mila euro per il Teatro Mandanici a Barcellona Pozzo di Gotto (spendibili in due anni, ndr) e 210 mila euro per il Teatro Trifiletti di Milazzo. Abbiamo seguito da vicino con l’Assessore Samonà la destinazione di questi fondi che finalmente potranno presto arrivare ai nostri teatri. Un impegno che si aggiunge, tra gli altri, alla misura in finanziaria per il sostegno al fondo Furs. Passata l’emergenza covid i nostri teatri saranno nelle condizioni quindi di ripartire grazie a questi lavori di ammodernamento e miglioramento acustico.”

Nello specifico si tratta di “Lavori di manutenzioni impianti ai fini della riduzione del consumo energetico e miglioramento acustico del teatro Trifiletti” e del “Progetto di ammodernamento e completamento delle attrezzature del Teatro Mandanici del Comune di Barcellona Pozzo di Gotto.” In totale in graduatoria ci sono 104 teatri comunali finanziabili per un totale di 22 milioni di euro. Oltre sei milioni e mezzo di euro sono, invece, previsti per altre 35 strutture teatrali di proprietà privata.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.