Condividi:

Sono risultati positivi altri 64 migranti all’hotspot di Pozzallo, sulla notizia è intervenuto l’On. Antonio Catalfamo, capogruppo all’Ars della Lega:

“Siamo stati i primi a sollevare il problema quando i numeri erano gestibili, adesso l’emergenza è tangibile e nessuno può negarla. Il governo centrale ha preso in giro la Sicilia millantando misure forti che da queste parti non si sono viste. Un gioco al massacro che vede da un lato questi disperati arrivare in Sicilia e dall’altro la sicurezza pubblica venir meno tra fughe e focolai all’interno degli hotspot. Da Roma servono subito misure indispensabili a garantire la salute pubblica e la sicurezza dei cittadini, degli operatori di settore, delle Forze dell’Ordine in campo ma anche per i migranti stessi. Sin qui si è svolto un ottimo lavoro per evitare impennate di coronavirus negli Ospedali siciliani, tutto questo potrebbe essere vanificato per aver sottovalutato l’emergenza migranti.”

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.