Condividi:

“Apprendiamo dal Viminale i nuovi dati sui flussi migratori. Dopo l’ennesimo sbarco a Lampedusa di questa notte e le recenti vicende che continuano a tenere ostaggio la nostra Regione usata dagli scafisti per incrementare la tratta di esseri umani, scopriamo che più della metà degli arrivi da gennaio a ora sono migranti economici. Questo vuol dire che è gente che entra illegalmente nel nostro Paese senza scappare da alcuna guerra. Su un totale di 18 mila arrivi (contro i 4.878 del 2019) 7.580 migranti sono dalla Tunisia e 2.803 dal Bangladesh, quindi il 42% solo dalla Tunisia. Si evince facilmente come la retorica che impone pietismo e umanitarismo a orologeria, cozza violentemente sui numeri. Bisogna ammettere che questo tipo di migrazione selvaggia non giova all’Italia, all’Europa e alla stessa Africa. In un momento così difficile per il nostro Paese, tra crisi economica e sanitaria, non possiamo permetterci la gestione di questi numeri garantendo dall’altra, la sicurezza dei cittadini. Alla retorica dei radical chic rispondiamo quindi con i dati, non con gli slogan.”

Così l’On. Antonio Catalfamo, capogruppo all’Ars per la Lega.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.