Condividi:

“In merito alle imbarazzanti frasi pronunciate ieri dal Ministro dell’Interno Luciana Lamorgese bisognerebbe far notare al governo centrale che difendere i nostri confini nazionali è una delle competenze del governo su mandato costituzionale. Bisogna agire da un lato in Europa per esigere maggiore rispetto per l’Italia e la Sicilia in un momento in cui l’invasione è ripresa. Dall’altro occorre potenziare la sicurezza in mare dato che l’Italia vanta una flotta militare tra le più impegnate nel mondo. Secondo il Ministro dell’Interno basterebbe quindi presentarsi in barca in ogni Nazione per ottenere un lascia passare immediato. Non funziona esattamente così, siamo ancora uno Stato sovrano. I nostri hotspot sono al collasso, le fughe dei migranti procurano incidenti e apprensione, le forze dell’ordine sono allo stremo e lo Stato non riesce a garantire situazioni di sicurezza e igiene dentro e fuori i porti di approdo degli scafisti. Piuttosto che fare sarcasmo il ministro pensi a difendere e tutelare gli interessi nazionali nelle opportune sedi.”

Così l’On. Antonio Catalfamo, capogruppo all’Ars per la Lega, in riferimento alle frasi del Ministro Lamorgese disponibili qui https://livesicilia.it/2020/09/06/crisi-migranti-lamorgese-non-possiamo-affondare-i-barchini/

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.