Condividi:

Anche quest’anno tanta partecipazione alla rassegna musicale “L’Angelo biondo” in ricordo di Niccolò Frediani, morto a soli 5 anni.

La manifestazione, giunta alla 19esima edizione e curata da Annapaola Fantozzi, mamma di Niccolò, si è svolta a palazzo D’Amico accogliendo numerosi musicisti in erba (quest’anno in gara coloro che sono nati dopo il 2006), impegnati in diversi strumenti musicali: pianoforte, violino, flauto, clarinetto, sassofono, chitarra, fisarmonica, percussioni e voce. Tutti i ragazzi hanno eseguito un brano scelto dalla giuria tra le varie composizioni eseguite durante i giorni delle selezioni.
E’ stato consegnato a tutti un attestato di partecipazione e sono state distribuite diverse borse di studio in danaro e buoni acquisto.
Ecco i premiati nelle due sezioni: Solisti: Dorotea Perdichizzi (prime note), Daniele La Greca e Irene Ragusa (categoria A); Viola Lisanti, Valeria La Greca, Anna Milone, Anita Munafò, Ilaria Gardelli ed Enrico Gentile (categoria B). Per le piccole formazioni, riconoscimento al duo di arpe Flavia Bongiorno e Chiara Gozzi.
Alla kermesse hanno presenziato l’assessore alla cultura Francesco Alesci e il consigliere Franco Russo i quali hanno comunicato l’intenzione di voler riportare l’evento, il prossimo anno al teatro Trifiletti, una volta completati i lavori di ristrutturazione. La serata finale della rassegna “L’ Angelo biondo” si svolge ogni anno l’1 ottobre in concomitanza con la data in cui il piccolo Niccolò festeggiava il compleanno.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.