Condividi:

Riceviamo e pubblichiamo la lettera aperta del Comitato Bastione inviata al Prefetto di Messina:

“La presente per Segnalar/LE che nella frazione di bastione del Comune di Milazzo, i danni provocati dalle alluvioni del 22.11.2011 e del 10.10.2015, a seguito dello straripamento del Torrente Mela, sono ancora visibili. Purtroppo a distanza di ANNI nessuna azione concreta è stata messa in atto per risolvere il problema, che gli stessi residenti hanno più volte denunciato agli Enti Istituzionali.

E’ palesemente assurdo, che sia stato aggiudicato l’appalto il 17.9.2019 alla ditta ATI Urania Costruzioni s.r.l., per un importo di 3.238,895 Euro e a tutt’oggi non ci sono i lavori per mettere in sicurezza il territorio. Quanto dobbiamo ancora aspettare per l’avvio di un’opera che restituisca sicurezza ai residenti, proteggendoli dal rischio di una terza Esondazione. Per questo, Le Chiediamo un Suo intervento, al fine di rimuovere gli ostacoli che hanno impedito finora di sbloccare le opere necessarie per tutelare la salute dei cittadini”.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.