Condividi:

I Carabinieri di Milazzo nella scorsa settimana hanno arrestato il minore R.E. per il reato di evasione dalla detenzione domiciliare presso la comunità ‘Villa Elios’ di Torrenova, commesso in data 11/5/2016.
Il minore aveva ottenuto la detenzione domiciliare dal Tribunale di Sorveglianza di Bari poiché ristretto presso l’IPM (istituto penale minorile) di Bari in esecuzione di una pena definitiva per una serie di reati commessi tra il dicembre 2013 ed il gennaio 2014 e specificatamente per i reati di rapina armata e con il volto travisato da passamontagna commessa presso una rivendita di tabacchi di Santo Pietro di Milazzo, una rapina commessa in bici presso una rosticceria di Milazzo, furti di magliette, tute, borsoni e palloni presso il campo sportivo di Milazzo, forzando l’ingresso del campo e gli armadietti dei calciatori, ricettazione di uno scooter, furto di una Fiat 500, furto presso la stazione ferroviaria di Milazzo e danneggiamento di 28 vetrate di ingresso stazione, danneggiamento stazione di servizio Agip Milazzo e danneggiamento vetrata negozio telefonia Vodafone.
Il minore è stato tradotto presso l’IPM di Acireale ed è stata fissata l’udienza del 9/6/16 dinanzi al Tribunale Miniri di Messina, in funzione di Tribunale di Sorveglianza per la revoca della misura della detenzione domiciliare e nel contempo risulta indagato per il reato di evasione.
Il minore è difeso dall’Avv. Paolo Pino

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.