Condividi:

La ditta “Caruter” di Brolo aggiudicataria dell’appalto settennale di igiene ambientale nella città di Milazzo, ha avviato questa mattina le operazioni di bonifica dei terrapieni del tratto compreso tra il Tono e Bastione.

In questa prima fase si opererà un intervento straordinario per poi pianificare la pulizia ordinaria di mantenimento delle aree. Analoga attività verrà portata avanti nelle spiagge libere a partire già dalla prossima settimana. Gli operai della ditta hanno iniziato gli interventi di pulizia dalla zona del Tono e proseguiranno nei prossimi giorni sino al confine con Barcellona. I costi dell’intervento rientrano in quelli dell’appalto dell’igiene urbana.
L’Amministrazione ha spiegato che dopo la pulizia straordinaria sia dei terrapieni, sia dell’arenile, attraverso l’asportazione del materiale accumulatosi nel periodo invernale e la rimozione di tutte le erbacce, vi sarà la pulizia ordinaria di mantenimento, sia della spiaggia sia dei viottoli di accesso. Prevista anche la possibilità di interventi straordinari per effetto di eventi particolari.
“Abbiamo voluto garantire per tutta l’estate la pulizia degli arenili ad accesso libero – afferma il sindaco Pippo Midili, titolare della delega all’Ambiente, prevedendo anche alla fornitura di cestini portarifiuti multi frazione per far sì che i bagnanti non abbandonino i rifiuti sulla spiaggia. L’auspicio è che vi sia da parte di tutti collaborazione. Offrire una spiaggia costantemente pulita significa regalare alla nostra città un’attrattiva in più e confido molto nella collaborazione dei cittadini”.
Il sindaco ha poi comunicato che saranno avviati già nella prima settimana di maggio gli interventi di disinfestazione, deblattizzazione e derattizzazione. “Gli uffici hanno definito con la ditta aggiudicataria dell’appalto il programma e quindi opereremo subito per evitare che in questa fase possa essere la proliferazione della larve e quindi creare fastidi nel periodo estivo”.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.