Condividi:

Prosegue l’impegno dell’Amministrazione per bonificare i beni del proprio patrimonio immobiliare in situazioni di criticità per la presenza di rifiuti, in particolare ingombranti.

Dopo l’intervento presso i Molini Lo Presti con la bonifica del piano terra dell’opificio di via Rizzo ridotto ad una vera e propria discarica di materiale, gli uffici di palazzo dell’Aquila hanno disposto la bonifica anche dell’ex mattatoio comunale di via Regis, dove a seguito di un sopralluogo è stata accertata una ingente quantità di rifiuti ingombrati beni durevoli e RAEE depositata all’interno della struttura.
Sarà la ditta Gestam di Villafranca ad occuparsi dell’attività di rimozione dei rifiuti col successivo conferimento in piattaforma autorizzata, già a partire dalla prossima settimana per porre fine a situazioni poco edificanti non solo sotto il profilo igienico-sanitario e ambientale, ma anche per quel che concerne il decoro urbano e l’immagine della città. La spesa prevista è di 33 mila euro.

Intanto sono state presentate dal consigliere Antonio Foti due mozioni con le quali si impegna la Giunta Comunale ad istituire la figura del Garante Comunale dei diritti per l’infanzia e l’adolescenza e ad avviare l’iter finalizzato ad istituire la figura del Garante Comunale tutela dei diritti della persona con disabilità. Ripreso nel corpo delle rispettive mozioni il quadro normativo di riferimento.
“Auspichiamo che l’Amministrazione possa cogliere positivamente le due proposte, istituzionalizzando queste due importanti figure che già in altri Comuni svolgono un importante compito di tutela e di garanzia – afferma Foti – . Per quanto riguarda la Mozione sul Garante dei diritti dell’Infanzia e l’adolescenza ho chiesto alla Giunta a trasmettere agli Uffici uno specifico atto di indirizzo finalizzato all’elaborazione e alla predisposizione di un apposito schema di regolamento comunale per la disciplina del Garante e di promuovere attività e iniziative specifiche di sensibilizzazione e informazione coinvolgendo le realtà attive cittadine su questi temi anche in occasione della Giornata Mondiale dei Diritti dell’Infanzia”.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.